CENTRO SHABBY, DÉCOUPAGE E ARTI DECORATIVE PISTOIA NEWS: - - - > ---> IMPORTANTE! PROSSIMI CORSI BASE e SPECIALISTICI DI SHABBY CHIC, RESTAURO, TRASFERIMENTO IMMAGINE, E DECORAZIONE MOBILI, DÉCOUPAGE, PITTURA DECORATIVE PAINTING, SCRAP ART... A PREZZO PROMOZIONALE: Mercoledì 19 aprile 2017, Giovedì 20 aprile 2017, Sabato 22 aprile 2017, Mercoledì 26 aprile 2017, Giovedì 27 aprile e Sabato 29 aprile 2017 dalle ore 16,30 alle ore 19,30 L'ARGOMENTO DEL CORSO E' SCELTO DAL CLIENTE (OPPURE ISPIRATO AI POST DEL BLOG) -. La prenotazione è obbligatoria. ---> PER INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI PASSATE AL CENTRO SHABBY, DÉCOUPAGE E ARTI DECORATIVE DI PISTOIA, via B. Cellini 19, O INVIATE UNA MAIL a centroshabbypistoia@gmail.com - - - > Sono ANCHE attivi i CORSI PER PROGETTI PERSONALIZZATI infrasettimanali su prenotazione per persona singola o per piccoli gruppi. Il tema dei corsi è a vostra scelta.

sabato 27 febbraio 2010

Cracklé sottovetro, su stoffa e sulle uova di Pasqua

Nell'Angolo dei lettori di oggi (che troverete più in basso nel post)
presentiamo gli oggetti decorati da Gabriella.
____________________________________________________

Cliccare sull'immagine per ingrandirla

Ciao a tutti!
Quello di oggi è il 100° post, e nel ringraziare tutti per l'assiduità con cui mi seguite, ho deciso - per l'occasione - di preparare dei lavoretti speciali da dedicare ad ognuna di voi.

Il cracklé sulla stoffa, sotto vetro e sulle uova di Pasqua è l'argomento che affronteremo questo Sabato, con nuove idee e nuove combinazioni di materiali, il divertimento è assicurato!

[Come sempre maggiori dettagli - su questa e su altre tecniche presentate nei post - verranno illustrati durante i corsi gratuiti che si svolgono ogni Sabato, dalle h. 18.00 alle h. 19.00, presso il Centro Découpage-Mesticheria Venturi di Pistoia - dove potrete trovare anche tutto il materiale occorrente per la realizzazione del lavoro illustrato in questo post. Se siete in zona, fate un salto al Centro a ritirare l'invito (che vale per un anno!).]
Vi ricordo che presso il Centro Découpage sono arrivate le nuove fantastiche carte e i nuovi tovaglioli in carta di riso della Collezione Primavera 2010

Iniziamo subito ritagliando con cura i soggetti floreali dalle nuove carte da découpage, che ci serviranno per decorare gli oggetti di oggi: una tovaglietta in stoffa, svuotatasche in vetro, e uova in polistirolo.

Cliccare sull'immagine per ingrandirla

Suddividiamo poi i ritagli in base al progetto: una parte la incolleremo sul retro degli svuotatasche in vetro con la colla specifica, l'altra ci servirà per decorare la tovaglietta e le uova, dopo la realizzazione del cracklé.
In quest'ultimo caso, procediamo a impermeabilizzare la tovaglietta e a pretrattare le uova per creare un fondo.

Cliccare sull'immagine per ingrandirla

Una volta steso il colore sulla tovaglietta e sulle uova (nel primo caso vi consiglio di usare il giallo scuro e il rosso lampone, nel secondo il giallo arancio) si passerà il cracklè monocomponente. Dopo l'asciugatura si procede alla tamponatura irregolare del colore acrilico avorio, finchè non si formeranno le caratteristiche fessure del cracklè, che mettereranno in evidenza i colori di fondo.
La stessa procedura andrà fatta sugli svuotatasche, rispettando però la sequenza inversa: si passa il cracklè sui ritagli asciutti e poi si tampona il colore avorio con la spugna (in questo modo, otterrete un risultato più soft) per far emergere le fessure.
Mentre la vernice asciuga, si incollano alcuni ritagli floreali sulla stoffa, utilizzando l'apposita colla. Ci serviranno per ulteriori, originali decorazioni sui nostri oggetti.

Cliccare sull'immagine per ingrandirla

Si continua la lavorazione, montando i ritagli con le rose più grandi sulla tovaglietta (ricordatevi di passare almeno tre mani di colla specifica), si stende il colore giallo sul retro degli svuotatasche in modo da evidenziare le fessure del cracklé e si completa la tamponatura sulle uova.

Cliccare sull'immagine per ingrandirla

A questo punto, si fissa bene il colore con la vernice protettiva su tutti gli oggetti e si cuce una passamaneria sulla tovaglietta.
Infine, per un tocco originale alla tovaglietta, alle uova, ma anche agli svuotatasche, applichiamo i fiori a découpage in stoffa, dopo averli accuratamente ritagliati. Questa nuova idea decorativa creerà sui vostri lavori un raffinato effetto tridimensionale!

Per rivedere i lavori terminati cliccare >>>qui

Buon lavoro a tutti e ciao al prossimo post!

Dayla

___________________________________________________

L'angolo dei lettori


Oggi pubblichiamo i lavori creativi di Gabriella.

Come potete vedere, dalla prima foto, Gabriella,
usando polveri luminescenti con grande precisione e attenzione ai particolari e alla composizione dei colori, ha ottenuto un effetto davvero magico per la fata a stencil. Notate il contrasto di luce con lo sfondo nero della scatola.

Cliccare sull'immagine per ingrandirla

E graziosissime sono anche le tegoline personalizzate come segnaposto.

Cliccare sull'immagine per ingrandirla

Lavori davvero originali, cara Gabriella!

sabato 20 febbraio 2010

Decorazioni pasquali su tegole e uova

Nell'Angolo dei lettori di oggi (che troverete più in basso nel post)
presentiamo gli oggetti decorati da Eleonora.

Cliccare sull'immagine per ingrandirla

Salve a tutti!
Le decorazioni pasquali sulle tegole in terracotta e sulle uova in polistirolo sono l'argomento di oggi.
Per queste nuove idee pasquali useremo il découpage, la pittura e le paste tridimensionali.

[Come sempre maggiori dettagli - su questa e su altre tecniche presentate nei post - verranno illustrati durante i corsi gratuiti che si svolgono ogni Sabato, dalle h. 18.00 alle h. 19.00, presso il Centro Découpage-Mesticheria Venturi di Pistoia - dove potrete trovare anche tutto il materiale occorrente per la realizzazione del lavoro illustrato in questo post. Se siete in zona, fate un salto al Centro a ritirare l'invito (che vale per un anno!).]
Vi ricordo che presso il Centro Découpage sono arrivate le nuove fantastiche carte e i nuovi tovaglioli in carta di riso della Collezione Primavera 2010

Il primo passaggio per decorare le tegole e le uova è la stesura dell'aggrappante, in questo modo il lavoro avrà una migliore riuscita.
Si ritagliano poi dei soggetti pasquali e primaverili dalle nuove carte da découpage e, fatto questo, si procederà nella composizione della decorazione.

Cliccare sull'immagine per ingrandirla

Poiché il progetto di oggi implica anche la realizzazione di una casetta sulla tegola con un giardino, occorrono ritagli di carta da découpage con porte e finestre. Proseguiremo poi il lavoro passando del colore acrilico giallo chiaro su circa 3/4 della tegola.
Nel frattempo, stenderemo del colore acrilico anche sulle uova.

Cliccare sull'immagine per ingrandirla

Appena la vernice è asciutta, si può iniziare a incollare la carta da découpage, in modo da realizzare una casetta con un piccolo giardino. Occorre fare un po' di attenzione alla prospettiva. Un piccolo trucco è rendere tridimensionali le figure più vicine in modo da dare più profondità allo sfondo.

Cliccare sull'immagine per ingrandirla

Adesso ci si può sbizzarrire e completare la decorazione sulla tegola con qualche tralcio di fiori, dipinto a mano libera, così come parte del muretto, il cielo e l'albero.
Infine proteggeremo la tegola con la vernice protettiva.

Per completare la decorazione delle uova, basterà applicarvi le figure in carta da découpage (quelle pasquali e primaverili di cui parlavo prima) con la colla specifica e poi personalizzarle ulteriormente con la pasta tridimensionale; si potranno usare anche fiori di stoffa, nastri e brillantini o pittura.

Sono certa che questi oggetti renderanno più allegra la vostra casa in attesa della Pasqua e della Primavera!

Per rivedere i lavori ultimati cliccare >>>qui.

Buon lavoro e ciao al prossimo post!

Dayla

___________________________________________________

L'angolo dei lettori


Oggi vi propongo i lavori creativi di Eleonora.
Come potete vedere dalle prime due foto, Eleonora si è destreggiata benissimo nella decorazione su vetro con graziose farfalle dai colori brillanti.

Cliccare sulle immagini per ingrandirle


Nella foto successiva un esempio di album con decori geometrici, molto ben concepiti e strutturati, su un fondo pastello. Da notare gli ottimi abbinamenti cromatici.

Cliccare sull'immagine per ingrandirla

Infine, l'originale portafoto violetto con applicazioni floreali contrastanti.

Cliccare sull'immagine per ingrandirla

Complimenti, cara Eleonora!

sabato 13 febbraio 2010

Cornice a découpage 3D per San Valentino (e per tutti gli innamorati)

Nell'Angolo dei lettori di oggi (che troverete più in basso nel post)
presentiamo gli oggetti decorati da Daniela.


Ciao a tutti!
Una cornice portafoto decorata con angeli e cuori 3D sarà l'argomento di oggi, per la ricorrenza di San Valentino. Un piccolo pensiero per la festa degli innamorati!
Per questo progetto useremo le nuove carte da découpage della Collezione Primavera 2010.

[Come sempre maggiori dettagli - su questa e su altre tecniche presentate nei post - verranno illustrati durante i corsi gratuiti che si svolgono ogni Sabato, dalle h. 18.00 alle h. 19.00, presso il Centro Découpage-Mesticheria Venturi di Pistoia - dove potrete trovare anche tutto il materiale occorrente per la realizzazione del lavoro illustrato in questo post. Se siete in zona, fate un salto al Centro a ritirare l'invito (che vale per un anno!).]
Vi ricordo che presso il Centro Découpage sono arrivate le nuove fantastiche carte e i nuovi tovaglioli in carta di riso della Collezione Primavera 2010

Iniziamo il nostro progetto, passando della cementite acrilica sulla cornice in mdf e, mentre la vernice asciuga, ritagliamo i nuovi soggetti dalla carta da dècoupage (cuori, rose, violette, farfalle, angioletti graziosissimi e tenerissimi!) e consolidiamoli con la colla specifica.

Cliccare sull'immagine per ingrandirla

Proseguiamo a verniciare la cornice, "tirando" il colore acrilico con un pennello, usando prima l'azzurro e poi il bianco (in questo modo si darà più movimento al fondo). Proteggiamo poi il risultato con un velo di vernice trasparente.

Cliccare sull'immagine per ingrandirla

A questo punto spatoliamo tutta la cornice con la pasta 3D trasparente e appoggiamoci i ritagli in carta da dècoupage e i cuori tridimensionali, così da inglobarli nella pasta. Aggiungiamo un poco di pasta 3D nei punti strategici per dare spessore e tridimensionalità alla carta. Lasciamo asciugare finché la pasta diventerà trasparente e lucida, creando un bell'effetto dinamico.
Abbiamo così ottenuto una cornice personalizzata e romantica, per contenere la foto di un momento prezioso della nostra vita!


Buon lavoro a tutti e ciao al prossimo post!
Dayla

Per rivedere il lavoro ultimato cliccare >>>qui

___________________________________________________

L'angolo dei lettori


Oggi presentiamo le foto dei lavori di Daniela, assidua frequentatrice del Centro Découpage e dotata di grande sensibilità artistica.
Come potete vedere, Daniela ha trovato delle soluzioni molto creative per decorare i suoi oggetti utilizzando varie alternative della tecnica cracklé monocomponente: il vaso in vetro è armoniosamente composto da uno sfondo lilla delicato e da un cracklé avorio che lascia sapientemente intravvedere la tonalità pastello sottostante e su cui risalta una decorazione floreale a découpage. Una greca alternata di colore azzurro polvere e glicine completa il lavoro rendendolo molto raffinato: notate la precisione del tratto, praticamente perfetto!!

Cliccare sull'immagine per ingrandirla

Ecco poi la graziosa cornice con girasoli su cracklé avorio e arancio,

Cliccare sull'immagine per ingrandirla

E infine l'originale chiave-appendino con rose e cracklé nei toni di avorio e verde.

Cliccare sull'immagine per ingrandirla

Complimenti davvero, cara Daniela!

sabato 6 febbraio 2010

Tecnica antichizzante in stile etrusco su vaso di vetro

Nell'Angolo dei lettori di oggi presentiamo i lavori a découpage di Alessia
Cliccare sull'immagine per ingrandirla

Salve a tutti!
Oggi presentiamo una tecnica antichizzante in stile "etrusco" su un vaso in vetro. Il progetto è semplificato e quindi di facile realizzazione per tutti.

[Maggiori dettagli - su questa e su altre tecniche presentate nei post - verranno illustrati durante i corsi gratuiti che si svolgono ogni Sabato, dalle h. 18.00 alle h. 19.00, presso il Centro Découpage-Mesticheria Venturi di Pistoia - dove potrete trovare anche tutto il materiale occorrente per la realizzazione del lavoro illustrato in questo post. Se siete in zona, fate un salto al Centro a ritirare l'invito (che vale per un anno!).]

Il primo passaggio da fare è quello di stendere il primer sul vaso in vetro, in modo da permettere l'adesione del colore. Ricordatevi che questa fase è fondamentale per la buona riuscita del lavoro.

Cliccare sull'immagine per ingrandirla

A questo punto dobbiamo realizzare l'effetto "terracotta", che ci servirà come base per le successive decorazioni. Per ottenere questo effetto, basterà stendere una mano leggera di acrilico giallo chiaro, lasciare asciugare e poi stendere la terra rossa in polvere mescolata al legante con l'ausilio di spugne e pennelli: i colori si armonizzeranno in modo molto naturale.

Cliccare sull'immagine per ingrandirla

Adesso possiamo incollare le figure in stile "etrusco"sul vaso.
Appena la colla sarà asciutta, si procede a passare del colore nero intorno ai soggetti etruschi, per creare uno sfondo che ricordi il bucchero. La vernice deve essere stesa in modo irregolare per dare l'idea del colore consumato dal tempo.
Per arricchire il vaso, possiamo fare delle decorazioni geometriche anche solo accennate e non troppo precise.

Cliccare sull'immagine per ingrandirla

Infine antichizziamo il vaso, mescolando la terra bruna con il legante e stendendolo nei punti strategici con leggeri tocchi di pennello. Proteggiamo poi tutto con la vernice trasparente acrilica.
Ricordate che il lavoro non deve essere geometricamente e artisticamente omogeneo, perché il vaso deve simulare un manufatto rimasto per secoli sottoterra, e quindi esposto al tempo e alle intemperie.
Credo che il risultato di questo progetto sia molto suggestivo e penso anche stimolante perchè vi permetterà di entrare in empatia con l'arte etrusca, realizzata da un popolo davvero affascinante. E che, non dimentichiamolo, abitava proprio dalle parti da cui io stessa sto scrivendo...

Per rivedere il lavoro ultimato cliccate >>>qui.

Buon lavoro a tutti e ciao al prossimo post
Dayla

___________________________________________________

L'angolo dei lettori


Oggi pubblichiamo le foto della piccola Alessia, che insieme alla mamma, Marcella, è un'assidua frequentatrice dei corsi al Centro-découpage di Pistoia

Cliccare sull'immagine per ingrandirla

Come potete vedere nella prima foto, Alessia ha realizzato una graziosa casetta su tegola, disponendo con perizia il dècoupage e i mattoncini 3D, notate anche l'originalità dell'assemblaggio del tetto.

Cliccare sull'immagine per ingrandirla

Delizioso, questo piattino in vetro con angeli, impreziosito da brillantini e dal bordo dorato.

Infine una scatolina bellissima, che Alessia ha realizzato con colori pastello, nastri di raso, tulle e fiori, da lei stessa composti, modellando con straordinaria abilità la pasta morbida.

Cliccare sulle immagini per ingrandirle


Alessia, sei stata bravissima!