CENTRO SHABBY, DÉCOUPAGE E ARTI DECORATIVE PISTOIA NEWS: - - - > ---> IMPORTANTE! PROSSIMI CORSI BASE e SPECIALISTICI DI SHABBY CHIC, RESTAURO, PATINE ANTICHE, DORATURA,TRASFERIMENTO IMMAGINE, E DECORAZIONE MOBILI, DÉCOUPAGE, PITTURA DECORATIVE PAINTING, SCRAP ART... A PREZZO PROMOZIONALE: Mercoledì 24 maggio 2017, Giovedì 25 maggio e Sabato 27 maggio 2017, Mercoledì 31 maggio 2017, Giovedì 1 giugno e Sabato 3 giugno 2017, dalle ore 16,30 alle ore 19,30 L'ARGOMENTO DEL CORSO E' SCELTO DAL CLIENTE (OPPURE ISPIRATO AI POST DEL BLOG) -. La prenotazione è obbligatoria. ---> PER INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI PASSATE AL CENTRO SHABBY, DÉCOUPAGE E ARTI DECORATIVE DI PISTOIA, via B. Cellini 19, O INVIATE UNA MAIL a centroshabbypistoia@gmail.com - - - > Sono ANCHE attivi i CORSI PER PROGETTI PERSONALIZZATI infrasettimanali su prenotazione per persona singola o per piccoli gruppi. Il tema dei corsi è a vostra scelta.

domenica 31 agosto 2008

Stencil decorativo su parete

(cliccare sulla foto per ingrandirla)

Ciao a tutti! Che ne dite di finire le nostre decorazioni murali con lo stencil?
Questa tecnica è molto facile, basta esercitarsi un poco (magari sulla parete del garage o su un cartoncino... prima di improvvisarsi sulla parete di casa appena ridipinta..).
Lo stencil è una mascherina in acetato o in metallo con un disegno inciso in negativo, ed è proprio in questi spazi vuoti che si tampona il colore, preferibilmente smalto acrilico.
Ecco cosa occorre per decorare le pareti (ma anche porte, mobili, oggettistica, carta, stoffa): la mascherina stencil, colla spray riposizionabile (caldamente consigliata a chi prova questa tecnica per la prima volta) o nastro di carta, spugnette con il manico di varie misure o pennelli specifici, colore acrilico.
Dopo che avrete sviluppato il progetto decorativo, spruzzate la colla spray sulla mascherina, lasciatela asciugare (deve diventare un po' "gommosa") e poi posizionate la mascherina stencil sulla parete (potete tracciare dei punti con la matita e il metro), fissandola accuratamente, ricordatevi che potrete spostarla lungo tutta la superficie che desiderate decorare.
A questo punto versate del colore acrilico (in una tonalità che abbinerete al vostro arredamento) in un piatto, senza diluirlo, poi intingetevi le spugnette e tamponate il disegno interno alla mascherina (ricordatevi ogni tanto di scaricare il colore su una salvietta per evitare sgocciolature).
Aspettate qualche secondo che il colore "tiri" e poi togliete la mascherina: il decoro apparirà sulla parete.
Se volete sfumare il vostro lavoro, occorre usare più di un colore, partendo dai colori più chiari aumentando la gradazione con piccoli tocchi finali.
Un esempio lo potete osservare nel seguente video:



L'effetto di questa tecnica è davvero molto piacevole e divertente da realizzare.
Se volete altri consigli o dimostrazioni gratuite, vi aspetto al Centro Découpage di Pistoia (Via Benvenuto Cellini, 19) dove potrete anche trovare le mascherine stencil, i colori, i pennelli e tanti altri articoli per la decorazione e la creatività.

Ciao a presto
Dayla

IMPORTANTE!
Il prossimo sabato 6 settembre 2008, alle ore 18, iniziano i corsi gratuiti di dècoupage e decorazione, esordiremo con la creazione di una tegola con paesaggio marino tridimensionale. Se volete partecipare vi ricordo di passare a ritirare l'invito ai corsi (invito che sarà valido fino al prossimo maggio 2009). Vi aspetto.

mercoledì 20 agosto 2008

Découpage sul muro

(Cliccare sulla foto per ingrandirla)

Ciao, come state?
Oggi vi propongo di decorare le pareti di casa con il découpage.
Un progetto facilissimo da realizzare è la ghirlanda di fiori.
Ecco come si procede: il primo passaggio consiste nel disegnare con un lapis un cerchio di media grandezza a metà della parete che intendete decorare, per facilitare il vostro compito potete usare anche una sagoma di cartone.
Ricordatevi che il muro deve essere in buone condizioni, tinteggiato di recente, meglio se di un colore pastello, per es. rosa pesca, come  in questa immagine:


(Cliccare sulla foto per ingrandirla) 

Poi ritagliate dai tovaglioli in carta di riso dei soggetti floreali (es. rose e girasoli, ma anche farfalle, coccinelle, fatine...) che possano abbinarsi con la tonalità del vostro arredamento.
Fate una simulazione su come comporre i vari ritagli e poi procedete a incollarli accuratamente intorno al cerchio che avrete disegnato sulla parete.
Per incollare il decoro, usante la colla per tovaglioli e un pennello morbido e piatto, non troppo grande, appena inumidito nell'acqua, come potete vedere nel video seguente:



In genere è sufficiente passare due leggeri veli di colla, per impermiabilizzare il ritaglio, ma se volete una maggiore protezione, potete stendere, a lavoro asciutto una mano di vernice trasparente opaca.
L'effetto è garantito! Inoltre, questo è un lavoro in progressione perchè potrete sempre aggiungere, nel tempo, qualche nuovo ritaglio e sbizzarrire la vostra fantasia.
Vi aspetto al Centro Découpage di Pistoia, in via Benvenuto Cellini, 19 (aperto per tutto il mese di Agosto) dove troverete anche vernici e colori per tinteggiare le pareti, consigli, idee e tutto il materiale per fare il découpage e decorare la vostra casa.
Potrete inoltre ritirare l'invito per il nuovo ciclo di corsi gratuiti del sabato pomeriggio, che inizieranno il 6 Settembre 2008 e termineranno nel Maggio 2009.
Ciao a presto!
Dayla

lunedì 11 agosto 2008

Spugnature decorative su mobili

(Cliccare sull'immagine per ingrandirla)

Salve a tutti!Oggi voglio introdurvi ad una piacevolissima ed efficace tecnica per decorare i vostri mobili: le spugnature.
Dopo che avrete sommariamente carteggiato, passato la cementite (o il fondo universale se il mobile è in laminato) e la vernice come abbiamo visto per il baule della nonna (>>>qui il primo e >>>qui il secondo e >>>qui il terzo) , munitevi di una spugna e del colorante per aumentare la tonalità della vernice (in questo caso ho usato uno smalto acrilico color pesca a cui ho aggiunto del colorante rosso e del colorante giallo scuro per creare una tonalità aranciata che spiccasse , e ricordatevi di lasciare un po' della vernice originale per schiarire il nuovo colore nel caso fosse troppo eccentrico!).
Adesso non resta che versare il colore in un piattino, mescolare bene e intingervi la spugna (in genere in questa fase non si diluisce la vernice acrilica, ma se volete, potete inumidire appena la spugna con acqua).
Cercate di non inzuppare troppo la vostra spugna, e se la caricate troppo di colore cercate di strizzarla un po' per evitare sgocciolature e "frittelle" varie sui vestiti ... in alternativa, cambiatela con quella di "riserva" (è sempre utile avere più di una spugna a portata di mano...)
A questo punto basta che passiate la spugna con movimenti morbidi e veloci sul mobile fino a ricoprirlo con le spugnature, come potete vedere nel seguente video:



Lasciate asciugare e se volete un effetto più soft, ripassate in alcuni punti (sempre a vernice asciutta, altrimenti impasterete il colore pasticciandolo...) con la vernice originale (in questo caso rosa pesca).
Completate con della vernice acrilica trasparente di protezione lucida o cerata.
Questo tipo di tamponatura è molto facile, serve per farsi la mano e poter quindi realizzare effetti marmorizzati molto affascinanti.
Allora, che ne dite? Non è un bel sistema per trasformare il piano di cucina arroventato dalla pentola "a bollore" o il mobilino del bagno impiastricciato dall'acetone o dallo smalto per unghie? E non ditemi che queste sbadataggini capitano solo a me!

E se volete altri consigli o desiderate provare questa tecnica e le vernici specifiche, venite come sempre a trovarmi al Centro Découpage-Mesticheria Venturi di Pistoia, in via B. Cellini, 19 (aperto anche per tutto il mese di Agosto)

Ciao a presto!

Dayla

Ricordo a tutte/i che i corsi gratuiti ricominceranno sabato 6 Settembre 2008 alle ore 18, passate fin da ora a ritirare gli inviti che vi permetteranno di partecipare ai corsi gratuiti fino a Maggio 2009 (per il programma tenete d'occhio la colonna laterale di questo blog).


venerdì 8 agosto 2008

Découpage in pillole - 5

(Cliccare sull'immagine per ingrandirla)

Ciao a tutti, vacanzieri o bloccati in città! Che ne dite di fare un piccolo progetto per quel tavolo "scrosticciato", ma sempre utile, che avete in garage o in soffitta?Certo c'è un po' da carteggiare, dare la cementite e la vernice - la tecnica è simile a quella che abbiamo visto nei post dedicati al baule della nonna (>>>qui il primo e >>>qui il secondo e >>>qui il terzo) -, ma poi si arriva al bello dell'invecchiatura e della decorazione.
Riguardo a quest'ultima vi propongo, invece di motivi floreali o geometrici, una ambientazione facilissima da fare: usate per il piano del tavolo (solo nella parte centrale) un tovagliolo in carta di riso con un paesaggio da sviluppare. In questo modo vi potete sbizzarrire con semplici pennellate di colore verde per fare lo sfondo (per il prato e le colline) e un po' di celeste e bianco (per il cielo e le nuvole).
Come cornice per la nostra ambientazione si può usare un tovagliolo in carta di riso con foglie di edera (oppure, per le disinvolte del pennello, basta dipingere le foglie a mano libera) Completate con delle sfumature e passate della vernice trasparente cerata per proteggere il lavoro.
Il tavolo così valorizzato impreziosirà un angolo della vostra casa!
Per maggiori informazioni vi aspetto al Centro Découpage-Mesticheria Venturi di Pistoia, in via B. Cellini, 19 (aperto anche per tutto il mese di Agosto) dove potrete avere ulteriori consigli e tutto il materiale necessario per i vostri lavori di verniciatura e decorazione.
Ciao a presto!
Dayla

Ricordo a tutte/i che i corsi gratuiti ricominceranno sabato 6 Settembre 2008 alle ore 18, passate fin da ora a ritirare gli inviti che vi permetteranno di partecipare ai corsi gratuiti fino a Maggio 2009 (per il programma tenete d'occhio la colonna laterale di questo blog).