CENTRO SHABBY, DÉCOUPAGE E ARTI DECORATIVE PISTOIA NEWS: - - - > ---> IMPORTANTE! PROSSIMI CORSI BASE e SPECIALISTICI DI SHABBY CHIC, RESTAURO, PATINE ANTICHE, DORATURA,TRASFERIMENTO IMMAGINE, E DECORAZIONE MOBILI, DÉCOUPAGE, PITTURA DECORATIVE PAINTING, SCRAP ART... A PREZZO PROMOZIONALE: ogni MERCOLEDÌ, GIOVEDÌ e SABATO dalle ore 16,30 alle ore 19,45 L'ARGOMENTO DEL CORSO E' SCELTO DAL CLIENTE (OPPURE ISPIRATO AI POST DEL BLOG) -. La prenotazione è obbligatoria. ---> PER INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI PASSATE AL CENTRO SHABBY, DÉCOUPAGE E ARTI DECORATIVE DI PISTOIA, via B. Cellini 19, O INVIATE UNA MAIL a centroshabbypistoia@gmail.com - - - > Sono ANCHE attivi i CORSI PER PROGETTI PERSONALIZZATI infrasettimanali su prenotazione per persona singola o per piccoli gruppi. Il tema dei corsi è a vostra scelta.

sabato 19 giugno 2010

Il Cracklé: trucchi e consigli per la decorazione

Cracklé su pittura e découpage
(cliccare sull'immagine per ingrandirla)

Come abbiamo avuto modo di dire più volte una delle tecniche più affascinanti, quanto piene di incognite… è il cracklé, sia monocomponente che bicomponente.
Apparentemente questa non è una tecnica complessa e una volta capito il “meccanismo”, i risultati e la soddisfazione sono garantiti, però…se non ci si ricorda la sequenza dei passaggi, a volte l’esito non è quello che ci si aspetterebbe…
Ecco allora come rimediare al “calo” di memoria:

Siete convinte di aver fatto correttamente tutta la procedura, ma del vostro cracklè
bi-componente non appare nemmeno l’ombra?

Vediamo insieme:
-alcuni cracklé bicomponenti necessitano di tempi tecnici di asciugatura, quindi:


  • Sono passate almeno 24 ore (tempo minimo affinchè si possano formare le”crepe”) da quando avete steso il secondo step?
  • Se sono trascorse effettivamente più di 24 ore, avete anche passato la polverina dorata o il colore invecchiante per evidenziare le fessure che si dovrebbero essere formate (e che, essendo trasparenti, non sono immediatamente visibili)?
  • Lo avete fatto, ma ancora niente? Temo che per questa volta non avrete ottenuto il vostro cracklé, ma non demoralizzatevi, probabilmente c’è stata qualche variabile esterna.

    Vediamo insieme:
  • Avete usato un pennello asciutto per ognuno dei due passaggi? Non ve lo siete ricordato? Le probabilità che il cracklé fessuri saranno molto remote…per l’allergia all’umidità di questa tecnica!
  • Ve lo siete ricordato, ma il cracklé è risultato poco evidente"?

    Potrebbe dipendere dalle condizioni climatiche anche estreme, tipo il vapore che fuoriesce dalla pentola sul fornello, mentre lavorate in cucina (stanza preferita per fare questi lavoretti, ma non adatta per il cracklé…) . Quindi, per ottenere un buon risultato decorativo, vi consiglio di stendere bene una giusta quantità di cracklè in condizioni climatiche favorevoli.
  • Spero aver contribuito a chiarirvi questo argomento per migliorare le vostre creazioni estive decorate con il cracklè!

    Ciao al prossimo post!

    Dayla

    _________________________________________

    Visitate il mio nuovo blog ArtediDaMa
    che non sostituirà questo ma lo integrerà con nuove idee.


    7 commenti:

    Biljana ha detto...

    Very nice and beautifull:)

    Sandra ha detto...

    Precioso ese plato!
    Besos, desde Buenos Aires,
    Sandra
    www.decoupageyalgomas.blogspot.com

    Sofia ha detto...

    hai proprio ragione... a me non riesce quasi mai il craquelè!

    Mary ha detto...

    Dayla pasaba para saludarte, y que tengas un exelente semana. Tambien quiero avisarte que estoy de sorteo, todas estan cordialmente invitadas para participar. Las espero a todas!!! BESOS DESDE ARGENTINA!!!!

    Dayla ha detto...

    Grazie a tutte di visitare il mio blog!
    Ciao!

    Katya ha detto...

    Molto belli i tuoi lavori, sono contenta di essermi fermata ad ammirarli. Brava!! Ciao

    Dayla ha detto...

    Grazie Katya, torna a trovarmi!
    Complimenti anche per il tuo blog così poetico e creativo!